Languages

 

Maggiori tutele per il Made in Italy

Una maggiore tutela del Made in Italy nel settore agroalimentare che pesa, nell’economia italiana, per 170 miliardi di euro. Questo l’obiettivo del decreto Sviluppo votato dalla Camera e in attesa di conferma al Senato.

L’import e l’export di prodotti che presentano false indicazioni sulla provenienza saranno punite dal codice penale. La novità importante è che saranno punite anche i casi in cui, pur con l’indicazione corretta della provenienza, il packaging riporterà segni, figure o stilemi che possano indurre il consumatore a ritenere che il prodotto sia di origine italiana.

Dure le sanzioni previste: oltre alla confisca del prodotto, è prevista una sanzione che potrà oscillare dai 10 mila ai 250 mila euro.

Il provvedimento salvaguardia l’eccellenza delle imprese artigiane italiane, mettendole al riparo dalla concorrenza scorretta di produttori esteri.

La misura viene presa in un periodo decisivo per le aziende italiane che stanno investendo molto nell’internazionalizzazione al fine di trovare una soluzione alla crisi.

Blog , , , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog