Languages

 

Cabina di regia ministeriale per l’export italiano

Per la prima volta governo, regioni e imprese si uniscono per promuovere il made in Italy nel mondo. Nasce infatti una cabina di regia costituita da quattro ministeri e vari enti locali per sostenere le aziende artigiane italiane. Il progetto è stato avviato ieri alla Farnesina dal ministro del Turismo Piero Gnudi.

L’organismo nasce per permettere alle aziende del manifatturiero italiano di fare sistema e dare una spinta all’internazionalizzazione. La cabina di regia, infatti, avrà il compito di dettare strategie, priorità e indicare i mercati più attraenti per le aziende italiane. Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ha promosso in pieno l’iniziativa: «si va nella direzione giusta».

Il braccio operativo della cabina di regia sarà l’Agenzia per l’internazionalizzazione delle imprese che lavorerà a stretto contatto con la rete delle ambasciate, ma anche con le camere di commercio.

Le Camere di commercio, in particolare, collaboreranno offrendo una rete di sportelli nelle 105 sedi camerali.

Da Confindustria arriva però anche l’appello al governo a non tagliare le risorse del fondo per il Made in Italy. Nel mirino della spending review, infatti, i finanziamenti destinati all’internazionalizzazione delle imprese artigiane.

Blog , , , , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog