Languages

 

Future tendenze del turismo globale

Pubblicato poco più di un mese fa, l’IHG Trend Report 2012, fornito dall’Intercontinental Hotel Group, sta riscuotendo un grande successo incuriosendo strutture turistiche, marketing specialist e viaggiatori incalliti a caccia dell’ultima tendenza.

Lo studio, realizzato in collaborazione con fashion editor, giornalisti, esperti di viaggio, reporter, designer e specialist dell’Ospitality, ha messo nero su bianco 5 grandi tendenze che, secondo gli esperti, rivoluzioneranno in un futuro molto prossimo il settore turistico.

Ovviamente queste cinque grandi tendenze, per definizione strane, curiose e anche un po’ futuristiche, integrano la travel experience con i più innovativi ritrovati tecnologici per rendere l’interazione e lo spirito del social networking ancora più forte.

La prima grande novità è il REMAPPING.

Fuori moda ormai le grandi metropoli, le grandi aree urbane e molto più spazio ai piccoli centri, più accoglienti, con ritmi di vita molto più lenti e con nuove attrazioni per attirare sempre nuovi flussi turistici. Piccoli centri costruiti attorno a grandi aeroporti e grandi aeroporti costruiti in piccoli centri sono tra le innovazioni predette dal remapping dei flussi turistici. In sostanza, in futuro potremmo assistere al sorgere di centri urbani dalle caratteristiche innovative a pochi passi dall’aeroporto. Ma il turista vorrà andarci?

Per il secondo trend si parla di URBAN SPA.

Secondo il report potremmo assistere in un futuro molto vicino alla proliferazione di SPA, che sotto diverse forme, soddisfano i bisogni di benessere e relax di clienti locali, in particolar modo quelli che vivono in città alla costante ricerca di spazi per rilassarsi. Questo per le strutture turistiche significherà adeguarsi alle esigenze di relax e benessere che si fanno sempre più pressanti. E se gli hotel creassero pacchetti spa? E se dedicassero un angolo della struttura ai trattamenti benessere?

Dopo il benessere del corpo ci si dedica alla mente: BRAIN SPA

Mantenere la mente in allenamento è una preoccupazione globale. Ecco perché la terza tendenza riguarda le BRAIN SPA, centri turistici in cui grazie a ritrovati tecnologici o particolari games si mantiene allenata la mente per essere sempre più pronti e ricettivi agli stimoli esterni.

Come per le SPA anche in questo caso gli hotel potrebbero riservare apposite aree per queste attività.

Si arriva poi agli oggetti con The Internet Of Things

Qui entrano in gioco i cari smartphone e tablet. A rivoluzionare il mondo del turismo potrebbero arrivare servizi innovativi che consentirebbero a distanza di acquistare qualsiasi cosa dall’albergo ancor prima di arrivarci. Scegliere la cena dalla propria camera scegliendo i cibi da un menù virtuale su mobile, acquistare prodotti da trovare in camera e molto altro per una fusione quasi completa tra reale e digitale. Requisito preferenziale? È meglio che tutte le strutture turistiche comincino a pensare di installare connessioni WIFI ad alta velocità!

Ciliegina sulla torta il People Play

È noto a tutti che gli utenti amano giocare. La diffusione di giochi per smartphone e tablet lo dimostrano. Inoltre il gioco sembra essere un fondamentale strumento per la fidelizzazione. A questo proposito molti hotel e strutture turistiche hanno scelto di puntare sui social network creando engagement con giochini carini e mettendo in palio sconti e promozioni. Rivoluzione sì, ma forse il futuro è già arrivato!

 

Blog , , , , , , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog