Languages

 

BTO- Buy tourism online: fervono i preparativi

Firenze si prepara ad ospitare, il 1 e il 2 dicembre, la quarta edizione della fiera BTO (Buy Tourism online). L’evento è un importante momento di incontro tra i player del settore turistico ricettivo incentrato sulle tematiche di promozione del turismo online e sugli strumenti del web marketing più spietato.

Dedicato a proprietari e gestori di strutture turistico-ricettive, ai curiosi e ai professionisti del marketing turistico, la manifestazione ha lo scopo di formare e informare sui nuovi mezzi di promozione turistica offerti dal web 2.0. BTO si propone come un vero e proprio osservatorio sul turismo in grado di fornire agli operatori del settore un importante bagaglio di conoscenza e gli strumenti giusti per una promozione efficace e innovativa.

Organizzato presso la stazione Leopolda di Firenze il BTO chiamerà a raccolta circa 44 relatori di rilievo internazionale. I grandi brand del settore turistico, da Google a TripAdvisor, da HolidayCheck a Trivago, fino a Best Western saranno presenti per affrontare tematiche attuali e di grande interesse per i gestori delle strutture ricettive.

Il complesso programma della manifestazione verterà su:

· Apps & mobile: settore in forte crescita. Diverse esperienze saranno comparate per mostrare quanto al giorno d’oggi sia fondamentale per una struttura turistica avere un sito in versione mobile integrato con un booking engine.

· Big Players: Come si muovono i grandi del mercato? Cosa fanno? Quali sono le armi vincenti?

· B[R]IC: una sezione dedicata agli sviluppi del settore turistico in Brasile, Russia, India e Cina, per valutare le mossi di grandi potenze emergenti.

· Distribuzione: Come si evolve in revenue management? Come cambia la distribuzione nell’era del web 2.0?

· Marketing territoriale: come promuovere il territorio con la propria struttura turistica

· Brand reputation: recensioni, commenti e condivisione sociale. Come sfruttarla a vantaggio del brand? Come incrementare la brand awareness?

· Social commerce: analisi delle nuove prospettive offerte da siti come Groupon. Quanto incidono sulla filiera turistica?

· Social network e turismo sostenibile sono infine tra i temi più caldi e più attesi dagli operatori del settore.

Non ci resta che attendere dicembre per scoprire i risvolti del BTO sul mondo del turismo. Nel frattempo l’azione di We Italy continua sfruttando le nuove leve del web marketing per offrire una promozione efficace a tutte le strutture partner.

Blog , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog