Languages

 

Le OTA per il web marketing turistico

Ancora una volta dalla Cornell University arrivano studi interessanti per monitorare e incrementare le effettive potenzialità del web marketing turistico.

La recente teoria del “Billboard effect” (Effetto Manifesto) elaborata dal Professor Chris Anderson, in collaborazione con Expedia e JHM Hotels (con Starwood, Marriot, Hilton e Hyatt), mostra che le strutture turistiche presenti e pubblicizzate dalle OTA ne guadagnano in termini di visibilità, brand awareness, traffico sul sito ufficiale della struttura e di conseguenza anche in termini di prenotazioni.

Le OTA sono diventate oggi il vero motore di ricerca per chi decide di fare un viaggio e deve orientarsi tra hotel, agriturismi, B&B e i loro prezzi. I portali dedicati al turismo forniscono agli utenti risultati ordinati secondo le loro esigenze e necessità e da qui, poi, gli utenti consultano direttamente il sito della struttura.

Secondo lo studio della Cornell University, ogni struttura turistica che inserisce annunci, promozioni o pubblicità nelle OTA, nei portali di promozione turistica e sui siti di annunci di viaggi aumenta in modo esponenziale la visibilità.

La presenza delle strutture alberghiere sulle OTA e sui portali di promozione turistica offre la stessa visibilità che offrirebbero migliaia di cartelloni pubblicitari giganti affissi in tutte le città.

Ma le OTA non sono l’unica risorsa delle strutture turistiche.

Per hotel, B&B, agriturismi, ristoranti è diventato fondamentale essere presenti anche sui social network. Saper sfruttare le più moderne leve del web marketing turistico e del social media marketing è un must per ogni albergatore che si rispetti. Un’azione integrata e sinergica che comprenda tutti gli strumenti offerti dal web offre al turismo la marcia in più di cui ha bisogno per una promozione efficiente e targetizzata.

 

Blog , , , , , , , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog