Languages

 

Gli itinerari turistici diventano social con SpotWorld

La grande diffusione degli smartphone con connessione dati, unita all’ascesa inarrestabile dei social network, sta rivoluzionando la promozione turistica e il web marketing del turismo. Si stanno diffondendo applicazioni, spinte dall’affermazione di social network interamente dedicati alla localizzazione in tempo reale (Forsquare, Facebook Places), che permettono di far sapere in ogni momento alla propria community di riferimento la propria posizione, il proprio itinerario turistico, la scoperta di posti nuovi e interessanti. Gli amici dei social network stanno diventando la migliore agenzia di viaggi disponibile, quella più affidabile e a cui si riconosce maggior credito, il miglior sito di promozione turistica e marketing online.

Il web marketing del turismo si è accordo da tempo di questa tendenza e sta cercando di sfruttare questa immensa massa di informazioni sociali per promuovere hotel, bed&breakfast, ristoranti e spa. Informazioni che diventano sempre più preziose nell’epoca dei viaggi last minute per i quali spesso non si ha tempo, né voglia di pianificare nel dettaglio tappe, itinerari e spostamenti.

Proprio in questi giorni, nello store online di Apple, è stata lanciata una nuova app per iPhone dedicata al turismo, SpotWorld, che promette di rivoluzionare in chiave web 2.0 il modo in cui si concepiscono i viaggi e si costruiscono gli itinerari turistici.

L’applicazione, a metà strada tra photosharing e recensioni, permette di conoscere le mete di viaggio preferite dagli amici registrati ai maggiori social network e di seguire i loro itinerari in Italia e nel mondo. Grazie all’app non solo si possono trovare recensite più di mezzo milione di località sparse per il mondo, ma si possono seguire itinerari già costruiti da altri utenti, seguendoli passo oppure adattandoli ai propri gusti o alla propria disponibilità di tempo e risorse.

Gli strumenti attraverso cui si può mappare un percorso turistico sono essenzialmente due: foto e note scritte. È possibile modificare itinerari già esistenti, arricchirli e modificarli per poi salvare e condividere i nuovi percorsi con la propria rete di relazioni sui social network.

Altra interessante funzione di SpotWorld è “Been There”, grazie alla quale si potranno segnalare i luoghi in cui si è andati in viaggio e in vacanza. Una bandierina virtuale per raccontare agli altri dove si è stati e consigliare i posti da visitare.

Questa modalità di condivisione delle informazioni innesca quel passaparola spontaneo su cui si fonderà tutto il web marketing del turismo prossimo venturo, cioè la promozione turistica nell’epoca dei social media e del web 2.0.

Le aziende che intendono promuovesi con gli strumenti più innovativi del web marketing turistico dovranno necessariamente prestare attenzione al passaparola automatico innescato dalle applicazioni location-based e alle dinamiche di condivisione delle informazioni nei social media.

Blog , , , , , , , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog