Languages

 

Dalla Sardegna dati importanti sul turismo in Italia

In Italia il turismo costituisce l’8,4% del Pil, un valore che è pari a 131 miliardi di euro, e genera un’occupazione che sfiora i 2,2 milioni di unità. Il pubblico investe nel settore del turismo circa 12,5 miliardi di euro, il privato (PMI, hotel, alberghi, bed&breakfast, resort, etc.) circa 24 miliardi. Nello scacchiere del turismo internazionale, l’Italia si posiziona al quinto posto nella graduatoria mondiale dei paesi più visitati. Terzo in Europa, dopo Francia e Spagna, con 43,2 milioni di turisti.

I dati sono quelli del Centro Studi e Ricerche per il Mezzogiorno che, in collaborazione con Banca di Credito Sardo, ha stilato l’ultimo Rapporto sul settore turistico della Sardegna utilizzando dati Wttc 2010 e Istat.

Nel contesto del turismo italiano, la Regione Sardegna registra ottime perfomance con 12,3 milioni i turisti. Un flusso di turisti che genera occupazione diretta – in alberghi, hotel, resort, ristoranti e locali per il divertimento- di 36.000 unità.

Di qui la necessità per le strutture ricettive e le aziende del settore del turismo di approntare una strategia di marketing adeguata ai tempi e una promozione turistica che faccia perno sul web marketing. Tutto oggi passa per il web e in particolare per i motori di ricerca. Per un’azienda del settore del turismo è quindi vitale essere visibile in Google e negli altri motori di ricerca. Ma non solo: blog, social network, forum, portali e siti di annunci sono canali decisivi per la promozione turistica. Canali di marketing non convenzionale su cui le aziende del turismo devono puntare per crescere.

Sempre in Sardegna, a Cagliari, si è chiuso il 10 giugno sorso il Forum del turismo enogastronomico che ha puntato i riflettori su un comparto importante per il turismo in Italia, ma forse non ancora ben conosciuto, quello del turismo enogastronomico.

Secondo il Rapporto annuale del Censis Servizi, il turismo enogastronomico in Italia vale dai 3 ai 5 miliardi di euro. Ci sono ogni anno circa 4-5 milioni di “eno-turisti” che girano l’Italia in lungo e largo alla scoperta delle tradizioni culinarie regionali e dei prodotti tipici locali. Eccellenze del territorio che necessitano di visibilità sul web e promozione turistica se si vuole che i turisti affluiscano tutto l’anno, anche in periodi diversi dall’estate.

Questa la linea dell’assessore regionale all’Agricoltura Mariano Contu, intervenuto alla conferenza sul turismo enogastronomico di Cagliari. “La Regione Sardegna – ha dichiarato – crede nelle potenzialità turistiche del mondo vinicolo e intende promuovere politiche di marketing territoriale che favoriscano lo sviluppo economico delle aree interne, attraverso nuove forme di turismo nei ‘mesi di spalla’, che, integrandosi nel mondo produttivo locale, possono contrastare il grave fenomeno dello spopolamento e della disoccupazione delle zone rurali. Ambiente, storia, gastronomia, vino e cultura sono gli elementi che caratterizzano la nostra offerta, elementi che dobbiamo mettere in campo. Non sfruttare questa occasione significherebbe perdere un’opportunità importante”.

Blog , , , , , , , , , , , , , ,

1 Commento

  1. mario, 5 annos fa

    grazie del consiglio
    provvederemo subito

       -   Rispondi

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog