Languages

 

Estate 2011: Italia al top tra le mete delle vacanze

La meta preferita dell’estate 2011 sarà l’Italia.

I turisti italiani di segmento medio, che negli anni scorsi sceglievano di partire per l’Egitto, il Maghreb o il Nord Europa, questa estate si muoveranno alla scoperta delle bellezze della Penisola. Ma la vera novità dell’estate 2001 è la riscoperta dell’Italia da parte del segmento più alto che sceglierà viaggi “a tema”, itinerari culturali ed enogastronomici.

«Rilanciamo l’Italia per l’Italia»: questa l’esortazione lanciata da Cinzia Renzi, presidente FIAVET (Federazione italiana agenzie di viaggio e turismo), alla quarantanovesima assemblea nazionale della Federazione, edizione organizzata quest’anno non a caso in Sardegna. Anche se il flusso di turisti verso il nostro paese è in crescita da Germania, Austria, Svizzera, e in generale dal blocco dell’ex Unione Sovietica, la Renzi individua nella crescita della domanda interna il fattore trainante di tutta l’economia dei viaggi e del turismo.

«Perché bisogna accaparrarsi necessariamente turisti da posti lontanissimi? – ha riflettuto la Renzi – riportiamo l’attenzione sui viaggi interni e ripartiamo da qui».

L’instabilità politica dei paesi del Mediterraneo, una certa attenzione al turismo ecosostenibile, la riscoperta di antichi itinerari enogastronomici e culturali hanno riacceso i riflettori sull’Italia. Solo per fare un esempio, il turismo italiano verso l’Egitto e la Tunisia è crollato quest’anno del 60%. Si tratta di una quota di mercato che può e deve essere recuperata grazie ad offerte alternative, servizi all’avanguardia e con un’adeguata promozione delle aziende turistiche attraverso web marketing, social media e grandi portali di annunci turistici specializzati nel posizionamento SEO.

Proprio per supportare la promozione e il marketing delle aziende turistiche, la Renzi ha proposto l’istituzione di una cabina di regia per coordinare tutti i Ministeri competenti – Turismo, Beni Culturali e Made in Italy- al fine di creare una rete di collaborazione a supporto di quelle piccole e medie imprese che costituiscono l’ossatura del sistema paese. Queste imprese spesso non dispongono delle competenze di web marketing e social media marketing per assicurarsi la massima visibilità sul web. È necessario quindi fare sistema attorno ad esse per portarle al successo.

Solo così l’Italia potrà tornare ai vertici delle classifiche mondiali del turismo.

Blog , , , , ,

I tuoi commenti

Filosofia di We Italy

L’unione fa la forza, e su We Italy ogni associato è tanto più forte nelle vendite quanto più è unito al gruppo e alla mission!

News dal blog